Combattere lo Spam nelle email, regole e filtri nella posta elettronica

04 marzo 2014  

Come combattere lo Spam ed evitare le mail indesiderate

Per combattere lo Spam è possibile intervenire in autonomia impostando dei filtri e delle regole che impediscano la ricezione di email non desiderate.

Per ogni account/casella di posta elettronica è possibile agire accedendo alla webmail dall’indirizzo http://webmail.dominio.ext.
NB: La voce dominio.ext va sostituita con il nome del dominio e la relativa estensione.

Una volta effettuato l’accesso con la login (indirizzo email completo) e la relativa password ogni singolo mittente di un messaggio di posta in arrivo (o anche un intero dominio) può essere aggiunto alla BlackList.

Nella webmail si deve fare click con il tasto destro del mouse sul singolo messaggio e selezionare l’opzione Add to BlackList nel menu a tendina.
In questo modo quel mittente/indirizzo verrà aggiunto alla BlackList (interna alla webmail) e non si riceveranno più le relative email.

Al contrario se si rilevano dei messaggi di posta presenti erroneamente nella cartella Posta indesiderata (della webmail) è possibile aggiungerli alla WhiteList in modo che in futuro non vengano più bloccati (tasto destro > Add to WhiteList).

Tramite la scheda Opzioni della webmail è anche possibile gestire filtri e regole avanzate su BlackList, Whitelist, Spam e sulla posta in generale.

 

Ulteriori informazioni utili sulle possibili email presenti nella posta indesiderata:
Molti dei server di posta elettronica di fornitori come libero.it, alice.it e diversi altri sono spesso presenti nelle liste antispam (BlackList).
Questo significa che in molti casi non è possibile ricevere correttamente e normalmente le email dai mittenti che utilizzano le caselle di libero.it e alice.it (ad esempio: casella@libero.it e casella@alice.it etc).
Ogni provider di servizi email utilizza degli opportuni software antispam che servono ad evitare di ricevere email indesiderate.
Gli utenti di Libero (ma anche di Fastweb, Alice, Tiscali, Hotmail e altri provider che forniscono servizi gratuiti e non) hanno spesso problemi di invio e ricezione proprio perché molti server di queste società sono compromessi e/o vengono inseriti periodicamente nelle BlackList.
Spetta esclusivamente al provider Libero.it (a cui è già stato più volte segnalato – ma anche ad Alice, Fastweb, etc ) che fornisce i servizi di email e webmail, prendere tutti i provvedimenti necessari perché non si ripetano gli abusi commessi dagli utenti che inviano spam e anche richiedere alle società antispam la rimozione dalle BlackList.
Quasi sempre la quarantena riferita ad utenti o gruppi di utenti di un provider è gestita automaticamente e la messa all’indice ha una durata temporale variabile da diverse ore ad alcuni giorni.
In alcuni casi però occorre richiedere interventi di rimozione manuale e a volte questi interventi e le società che se ne occupano richiedono un compenso economico.
Una volta ottenuta la rimozione è possibile però tornare velocemente nelle BlackList se gli eventuali problemi (come ad esempio account compromessi) e gli invii eccessivi di mail spam non cessano.

Contattaci per maggiori informazioni o per ricevere assistenza.

Fabio Magnelli
Seguimi su:

Fabio Magnelli

Web Master Senior - ,adarte.
Fabio Magnelli
Seguimi su:

Condividi su:

Crediamo nelle relazioni e nell’ascolto
Se hai un progetto, parliamone insieme:
Clicca qui e riempi il form.
Oppure info@adarte.pro - 0775 547467
Come lavoriamo

Ci piace utilizzare tutti i più moderni strumenti e software che la tecnologia mette a disposizione, li applichiamo nei sistemi online e in qualsiasi progetto o campagna di comunicazione >>>

Eco-friendly

La tutela per l’ambiente è una pratica quotidiana, noi utilizziamo moderni e aggiornati computer Apple e Windows, progettati con lo scopo di evitare sprechi di energia e abbattiamo i consumi staccando ogni sera la corrente elettrica >>>

Lavora con noi

Lavorare in Adarte significa lavorare insieme. Potrai assecondare le tue attitudini, perchè crediamo nel senso di responsabilità personale. Dovrai essere creativo, veloce e comunicativo. >>>